mercoledì 18 giugno 2014

EXPO MILANO riflessioni sulla fame

Miracolo Crop: Quest India per porre fine alla fame nel mondo

 

 Di Philip Bethge


 Oltre un terzo dell'umanità è di denutrizione. Ora un gruppo di scienziati stanno sperimentando con le colture appositamente allevati, e sperando di lanciare una nuova rivoluzione verde - ma polemica sta fermentando.
Esso non può fare la sua ricca famiglia, ma Devran Mankar è ancora grato per la varietà di miglio perlato chiamato Dhanshakti (che significa "prosperità e la forza") ha recentemente iniziato crescere nel suo piccolo campo, nello stato del Maharashtra, nella parte occidentale dell'India . "Dal momento che mangiare questo miglio perlato, i bambini sono raramente malati," rave Mankar, un uomo magro con la barba grigia, abbigliamento indossati e gli occhiali cerchiati d'oro.

Mankar e la sua famiglia stanno partecipando a un esperimento di nutrizione di grandi dimensioni. E 'uno dei circa 30.000 piccoli coltivatori di varietà, che ha insolitamente alti livelli di ferro e zinco - ricercatori indiani allevati alla pianta di contenere grandi quantità di questi elementi in un processo che chiamano "biofortification". Il grano è molto nutritivo ", dice il contadino indiano, come suo nipote Kavya salta su e giù in grembo. E 'anche delizioso, aggiunge.« Anche il bestiame, come il miglio perla. "
Campo di Mankar ai margini del villaggio di Vadgaon Kashimbe è appena 100 metri (328 piedi) di larghezza e 40 metri. Il grano sarà maturo in un mese, e se non c'è una grandinata - può Ganesha, il dio elefante, evitare che ciò accada - ha raccoglierà circa 350 chilogrammi di miglio perlato, dice il contadino. È sufficiente per un anno e mezzo.

L'obiettivo del progetto, avviato dall'organizzazione di aiuto alimentare Harvest Inoltre, è quello di evitare che gli agricoltori come Mankar e le loro famiglie nella lotta alla fame in futuro. In realtà, il miglio perlato Dhanshakti fa parte di una nuova "rivoluzione verde" con la quale i biologi e gli esperti di nutrizione sperano di liberare il mondo dalla fame e dalla malnutrizione.

Problema globale

Oggi circa 870 milioni di persone nel mondo ancora non hanno abbastanza cibo da mangiare, e quasi un terzo dell'umanità soffre di un male conosciuto come la fame nascosta, una carenza di vitamine e oligoelementi come zinco, ferro e iodio. Le conseguenze sono particolarmente drammatica per mamme e bambini: donne con carenze di ferro sono più probabilità di morire di parto, e hanno un più alto tasso di nascite premature e problemi mestruali. I bambini malnutriti possono andare ciechi o soffrono di disturbi della crescita. Nel corso della loro vita, sono più suscettibili alle infezioni e soffrono di disturbi di apprendimento, perché i loro cervelli non hanno sviluppato correttamente.

"Questi bambini sono privati ​​del loro futuro dalla nascita", spiega l'agronomo indiano Monkombu Swaminathan, che ha fatto campagna per il "diritto umano fondamentale" di sazietà per più di 60 anni. Per risolvere il problema della fame una volta per tutte, Swaminathan e altri esperti di nutrizione chiedono un radicale cambiamento nel nostro approccio all'agricoltura. Essi sostengono che, invece di scala industriale, l'agricoltura high-tech, l'agricoltura deve diventare più vicino alla natura - e coinvolgere allevamento vegetale intelligente e un ritorno alle vecchie varietà.

Il mondo ha abbastanza da mangiare. L'unico problema è che i poveri, la cui dieta è costituita principalmente di grano, stanno mangiando il cibo sbagliato. Mais, grano e riso - le varietà di grano che dominano allevamenti intensivi - sono allevati principalmente per la resa e non per il loro contenuto nutrizionale. Essi non possono adeguatamente alimentano i più poveri dei poveri - nutrienti e oligoelementi sono almeno tanto importanti quanto le calorie.

La sicurezza alimentare è legata alla varietà, dice Swaminathan, che chiama un "evergreen" rivoluzione sostenibile. Egli sostiene lo sviluppo di nuove varietà di grano, più nutrizionali più adeguati alle condizioni climatiche. "Dobbiamo ri-sposiamo agricoltura e l'alimentazione - i due sono stati troppo distanti per un lungo tempo", dice lo scienziato.

La prima rivoluzione

Swaminathan, 88, è considerato il padre di India 1960 rivoluzione verde. Ha creato varietà di riso e frumento che erano più piccole del normale, ma con rendimenti più elevati sostanziali rispetto alle varietà esistenti. Ha lavorato anche con piante eterozigoti, i cosiddetti ibridi, che sono fino a due volte più produttivo come la loro generazione genitore. Le pareti del suo ufficio nella città di Chennai, sulla costa orientale dell'India sono coperti con omaggi e certificati - si legge: "Greatest globale Living Legend India" - e nel 1987, ha ricevuto il Premio Mondiale alimentare delle Nazioni Unite.

"La Rivoluzione Verde è stato un enorme successo", dice Swaminathan. Da adolescente, ha vissuto il "Grande Carestia del Bengala" che ha ucciso milioni di indiani a metà degli anni 1940. "Allora abbiamo usato per ottenere meno di una tonnellata di grano per ettaro (2,5 ettari)", dice Swaminathan, aggiungendo che la resa per ettaro è più che triplicato da allora.

Ma a quale prezzo? Anche se nuove varietà ad alto rendimento garantito alti rendimenti, hanno impoverito il suolo e consumati troppo acqua. Sono stati necessari più fertilizzanti e pesticidi. Molti piccoli agricoltori hanno perso tutto quando hanno investito in grano di seme e non erano in grado di vendere il loro raccolto con profitto. Nel frattempo, hanno trascurato di coltivare cereali, pane tradizionale.

"Un tempo, i contadini a seconda di 200-300 colture per la sicurezza alimentare e la salute", afferma Swaminathan, mentre oggi ci sono solo "", ma a poco a poco siamo venuti allo stadio di quattro o cinque importanti colture, grano, mais, riso e soia. "" La Rivoluzione Verde ", dice lo scienziato," non ha eliminare la fame e la malnutrizione. "

Springtime in Maharashtra

In India, dove circa 250 milioni di persone, un quinto della popolazione, sono denutriti, il problema è urgente. Circa il 50 al 70 per cento dei bambini sotto i cinque anni e la metà di tutte le donne soffrono di una carenza di ferro. Quasi la metà di tutti i bambini sono fisicamente sottosviluppati o anche storpio perché sono cronicamente denutriti o malnutriti.

La situazione è particolarmente precaria in Maharashtra. La mattina presto, viaggiamo verso la campagna con Bushana Karandikar, un economista della città di Pune (Poona in precedenza). Karandikar gestisce il Progetto Dhanshakti per Harvest Plus.. "La malnutrizione è la parte triste della storia crescita indiana", dice durante il viaggio. "E 'molto sorprendente, ma l'India è quasi nello stesso campionato come i paesi dell'Africa sub-sahariana, che hanno molto, molto più basso reddito pro capite."

E 'primavera, e Maharashtra è verde - la terra sembra fertile, con i suoi campi lussureggianti e piantagioni di frutta che fiancheggiano la strada. Ma, come scienziato Swaminathan dice, questo fa parte di "enigma di India": "montagne verdi e milioni di affamati".

Nella città di Ghodegaon, i problemi diventano rapidamente apparente. Uomini, bambini e, soprattutto, le giovani donne in sari colorati sono in attesa su una strada sterrata fuori clinica 15 posti letto della città. Essi rimuovere le scarpe davanti alla porta dell'edificio, dove le pareti sono decorate con i ritratti degli dei ornati con ghirlande di fiori.

Dr. Rajneesh Potnis ci saluta al secondo piano, dove ci vengono serviti dolci e caffè aromatici. Potnis ha lavorato in questa clinica per 25 anni. I suoi studenti di medicina compagni gli dicevano che era matto quando andò a Ghodegaon, ma Potnis è stato determinato per aiutare le persone. Oggi fornisce consulenza alle madri che allattano, aiuta le donne partoriscono, e le condizioni di tratta come il rachitismo, cecità notturna e anemia.

"Le donne sono le peggiori off", dice il medico. "Lavorano la più difficile, eppure mangiano ciò che rimane." Come risultato, spiega, che spesso soffrono di parti prematuri e nati morti, infezioni e attacchi improvvisi di svenimento. Le popolazioni tribali, le minoranze etniche che vivono ai margini della società, sono nella posizione peggiore. "Sono venuto solo quando non hanno altra scelta."

Potnis mani fuori di minerali e vitamina pillole sovvenzionati dal governo indiano. Egli consiglia anche le famiglie a mangiare una dieta varia, ma i suoi sforzi sono spesso futili, spiega. "E 'così facile dire alla gente: Mangiare più legumi, più verdure e uova - ma la maggior parte di loro non possono permettersi nulla di tutto ciò."

La soluzione Millet

Questo è dove biofortified miglio perla entra in gioco. Gli agricoltori della regione hanno sempre coltivato miglio perlato. Allora perché non semplicemente sostituire la varietà tradizionale con Dhanshakti? "Allora le persone avranno i loro minerali dal pane che mangiano ogni giorno, in ogni caso", dice Potnis.

Famiglia di cinque persone di Ramu Dahine, nel vicino villaggio di Vadgaon Kashimbe, è un esempio calzante. Daughter-in-law Meena è la cottura Bhakri, un giro tradizionale, focaccia non lievitata a base di farina perla miglio. Vestita in un sari rosso, lei si accovaccia sul pavimento di fronte a un piccolo edificio in pietra con il tetto di lamiera ondulata. Unisce farina perla miglio e acqua, impasta la pasta, pone la focaccia in una teglia e soffia attraverso un lungo tubo sulle braci di un piccolo fuoco di legna fino a quando le fiamme cominciano a tremolare.
I Dahines mangiano il pane, e quasi ogni altra cosa, due volte al giorno. Il concessionario seme consigliato il miglio perla, dice il contadino. Lui non sa nemmeno che il grano ha un alto contenuto di ferro, ma ha fatto notare che la sua famiglia era più sano di solito con la fine della scorsa stagione delle piogge. La varietà ha anche un altro vantaggio: Perché non è un ibrido, Dahine possibile utilizzare una parte del suo raccolto come sementi per la prossima stagione.

"Per i veri poveri, questa perla miglio è una grande speranza", dice Karandikar. Gli scienziati svizzeri hanno dimostrato che il consumo di Dhanshakti miglio è aumentato significativamente i livelli di ferro nel sangue di donne locali. E i ricercatori indiani hanno dimostrato che una dose giornaliera di soli 100 grammi di miglio perla poteva soddisfare completamente il fabbisogno di ferro dei bambini.
Foto
AFP
Parte 2: Può una nuova rivoluzione Prendere Root?

Ma per i campioni globali del nuovo, delicato Rivoluzione Verde e la sua campagna contro la fame, questo è solo uno dei tanti tentativi riusciti di sviluppare varietà di cereali e di ortaggi più nutrienti. In Brasile, per esempio, l'organizzazione di ricerca Embrapa sviluppato fagioli biofortified, zucche e manioca. In Uganda e Mozambico, gli agricoltori stanno crescendo una nuova varietà di patata dolce ricco di provitamina A. In Ruanda, più di 500.000 famiglie mangiano fagioli arricchiti di ferro. E in India, gli agricoltori saranno presto iniziare a crescere riso e grano con particolare alti livelli di zinco.

Il programma di raccolta Plus è già raggiunto circa sette milioni di uomini, donne e bambini, dice il capo del programma Howarth Bouis, aggiungendo che il grano biofortified dovrebbe migliorare la nutrizione di un miliardo di persone entro il 2030. Rapida decisione Bouis 'di applicare solo metodi convenzionali in allevamento le nuove varietà era importante per il suo successo. "In Harvest Inoltre abbiamo preso la decisione di non investire in transgenici, perché volevamo evitare le polemiche", dice, ricordando fin troppo bene la disputa su una varietà nota come Golden Rice.

L'ingegneria genetica Conundrum

La pianta transgenica, sviluppato nel 1992 presso l'Istituto Federale Svizzero di Tecnologia di Zurigo, contiene quasi il doppio di beta-carotene, un precursore della vitamina A, riso come ordinario. Tuttavia, c'è stata tanta resistenza a pubblico ingegneria genetica che deve ancora essere approvato per l'uso in tutto il mondo.

Ma in molti casi, l'ingegneria genetica è inutile comunque. Ci sono spesso varietà naturali con cereali che contengono già le vitamine o sostanze nutritive desiderati. Il riso è un esempio perfetto, con circa 100.000 varietà esistenti in tutto il mondo. "Si può praticamente trovare qualsiasi caratteristica si può pensare", dice Swaminathan. Nei laboratori del suo MS Swaminathan Research Foundation (MSSRF) a Chennai, gli scienziati stanno sperimentando con riso ad alto contenuto di zinco. I biologi hanno analizzato migliaia di ceppi di riso e alla fine hanno scoperto circa una dozzina di varietà con livelli particolarmente elevati di zinco. Essi sono ora incrociate con varietà ad alto rendimento.

Ma Swaminathan non si oppone alla scelta del metodo ad alta tecnologia se può contribuire ad alleviare la fame. "Non voglio adorare né scartare l'ingegneria genetica," dice. «E 'importante sfruttare tutti gli strumenti che la saggezza tradizionale e scienza contemporanea può offrire"

Perché, per esempio, è molto difficile aumentare i livelli di ferro nel riso con le tecniche di allevamento tradizionali, gli scienziati si sono rivolti alla biotecnologia. "Abbiamo isolato i geni da mangrovie e introdotto nel genoma del riso", spiega Ganesan Govindan, uno dei bioingegneri a MSSRF. I chicchi di riso transgenico contengono livelli elevati di ferro, e le piante sono più tolleranti di siccità e sale. I ricercatori si aspettano che la varietà sia pronto per il mercato in due o tre anni.

'25, 000 Farmer Suicidi '

Ma queste soluzioni high-tech sono anche controverso. Vandana Shiva, un avversario di spicco della moderna ingegneria agricola, vive nella capitale indiana New Delhi. Negli uffici della sua organizzazione, Navdanya - situato nel quartiere benestante di Hauz Khas - sono decorati con una composizione floreale su un tavolo di vetro e vasi di argilla contenenti covoni di grano.

Shiva, vestito di una veste fluente e con una grande bindi sulla fronte, è una cifra impressionante, temprati da lei, pluridecennale dura battaglia con l'istituzione. L'attivista per i diritti civili non si stanca di castigando aziende sementiere. "Un settore che opera a livello globale sta spingendo duramente per rendere il mondo dipende da loro prodotti," dice. Gli agricoltori che hanno fatto l'interruttore, spiega, danno il loro sementi tradizionali e sono quindi costretti ad acquistare le varietà commerciali, che spesso vengono con canone, a tempo indeterminato.

"Questo tipo di agricoltura ha preso le vite di 25.000 agricoltori in India, che si sono suicidati perché non potevano pagare i loro debiti", dice Shiva. Lei non pensa molto di varietà biofortified, sia. "Harvest Plus è focalizzata su una sostanza nutritiva," dice critico. «Ma una singola sostanza nutritiva non è una soluzione alla crisi multidimensionale malnutrizione, il corpo ha bisogno di tutti i micronutrienti."

Invece di questi "monoculture" Shiva chiede un ritorno alla diversità nei campi. "La maggior parte delle nostre colture tradizionali sono pieni di sostanze nutritive", spiega. Perché creare Golden Rice con un sacco di vitamina A quando le carote e zucche contengono in abbondanza già? Perché sviluppare banane geneticamente modificate con alto contenuto di ferro, quando rafano e amaranto contengono tanto ferro?

Shiva raccomanda campo di coltura rotazione, e la promozione di frutta e verdura giardini e le piccole aziende a conduzione familiare orientata principalmente verso la nutrizione, invece di massimizzare il profitto. Perché Shiva ritiene l'agricoltura biologica è l'unico approccio possibile per sconfiggere la fame, la sua organizzazione ha addestrato 75.000 agricoltori di metodi di agricoltura biologica in quanto alla fine del 1980.

'Non c'è abbastanza terra coltivabile'

Harvest Inoltre Direttore Bouis ritiene che l'approccio di Shiva è ingenuo. "Abbiamo il problema fondamentale che non ci sia seminativo sufficiente per una popolazione in continua crescita," dice.

Un rapporto del Programma Ambiente delle Nazioni Unite prevede che entro il 2050, l'agricoltura dovrà produrre il 70 per cento più calorie rispetto ad oggi per sfamare una popolazione mondiale prevista di 9,6 miliardi di persone. Questo "gap food" può essere chiuso solo, dice Bouis, se noi "facciamo l'agricoltura ancora più produttivi."

Ma in Maharashtra, è chiaro che le nuove varietà di cereali eccellenti non sono sempre la risposta intera. Un terzo contadino dalla città di Vadgaon Kashimbe, Santosh Pingle, 38, e la sua famiglia sono visibilmente meglio rispetto ai loro vicini. Vivono in una casa intonacata, hanno mucche e capre per il latte, e godono il lusso occasionale di un pollo dal mercato. La ricetta di Pingle per il successo è che ha fatto di più con la sua terra di altri agricoltori.

L'agricoltore coltiva ricca di ferro Dhanshakti miglio per soddisfare le esigenze di ferro della sua famiglia di cinque persone. D'altra metà del loro campo, i Pingles crescono pomodori e alto rendimento ibrido miglio, che vendono nel mercato. Hanno anche crescere impulsi ricchi di proteine ​​e di altri ortaggi nel loro giardino di casa, e sua moglie Jayashree e le sue figlie raccogliere i limoni, noci di cocco e manghi più volte l'anno.

Le Pingles sono sulla buona strada per raggiungere "la prosperità e la forza" - e hanno sempre abbastanza da mangiare.
Intelligente autorizzazione di supporto alla divulgazione. By Der Spiegel articolo orginale
Tradotto dal tedesco da Chritopher Sultan

Nessun commento:

Posta un commento